Salute e Benessere Archives - Parafarmacia Rocca D'Evandro
Come scegliere il pannolino giusto

Come scegliere il pannolino giusto per il tuo bambino

Come scegliere il pannolino giusto

Il pannolino è l’indumento che accompagna ogni bebé dalle prime fasi della nascita fino ai 2-3 anni di età. Scegliere la tipologia di pannolino perfetta per il tuo bambino è davvero importante per il suo benessere e la sua libertà di movimenti.

In commercio esistono una grande varietà di marche, taglie, modelli e la domanda più frequente, soprattutto tra i neogenitori è: come scegliere il pannolino giusto?

Se questa è anche la tua domanda, scopri la nostra guida completa per scegliere il pannolino più adatto al tuo bambino.

Taglia

Il primo consiglio è di acquistare alcuni pacchi di pannolini già prima della nascita, da inserire nella borsa dell’ospedale.

Ma quale taglia scegliere?

Nonostante ci siano delle piccole differenze tra le varie marche, esistono delle misure standard a seconda dell’età e del peso del bambino:

Taglia zero: è la più piccola esistente in commercio, dedicata ai bambini prematuri;
Taglia 1: è indicata per i primi giorni di vita dei neonati (2 – 5 kg);
Taglia 2: per i bambini dai 3 ai 6 kg, adatta ai primi mesi;
Taglia 3: è la taglia giusta a partire dal secondo mese, quando il peso è tra i 5 e i 9 kg;
Taglia 4: si utilizza dai cinque mesi (7-18 kg);
• Taglia 5: dal primo anno di vita (11 ai 25 kg);
Taglia 6: per i bambini oltre i 16 kg;

Come capire se la taglia è giusta?

Per capire se la taglia è giusta, controlla la pelle del pancino a contatto con la fascia del pannolino: se questa non presenta alcun segno rosso, la misura del pannolino è perfetta.

Un altro consiglio è quello di comprare i pannolini un po’ alla volta, perché i bambini, crescendo in fretta, hanno bisogno di taglie diverse e in breve tempo.

Assorbenza

L’assorbenza è un altro criterio da considerare al momento dell’acquisto. perché maggiore sarà l’assorbenza, maggiore sarà anche la sensazione di comfort sulla pelle.
I migliori pannolini infatti trattengono gli odori e lasciano al tempo stesso una sensazione di asciutto e delicatezza sulla pelle del tuo bambino.

Indicatori di bagnato

Come capire quando cambiare il tuo bambino? Alcuni pannolini usa e getta hanno degli indicatori di bagnato. Le speciali sostanze al loro interno reagiscono a contatto con il bagnato e cambiano colore ad una speciale fascia del pannolino. Un metodo davvero comodo per capire quando è arrivato il momento del cambio per il tuo bebé!

Marca

In commercio esistono molte marche e a questo punto potrebbe essere difficile capire quale siano le migliori.
Noi di Parafarmacia Rocca D’Evandro ne abbiamo selezionate alcune:

Chicco
I pannolini Chicco sono sottili, flessibili, ma allo stesso tempo hanno un’ottima aderenza. Inoltre donano al bebé una sensazione di comfort e delicatezza grazie all’uso di fibre delicate come il cotone.

Huggies
Sono facili da indossare come una mutandina, offrono la stessa assorbenza di un pannolino e permette al bambino di muoversi con maggior libertà. Hanno inoltre l’indicatore di bagnato per capire con maggiore facilità quando è arrivato il momento del cambio .

Libero Up&Go
I pannolini Libero sono realizzati con materie prime controllate e i continui miglioramenti al prodotto riducono l’impatto ambientale rispetto agli altri pannolini commercio. Acquistare la marca Libero è la scelta giusta per prendersi cura del tuo bambino e allo stesso tempo dell’ambiente.

 

Prima di trovare il pannolino più giusto per il proprio bambino bisogna fare diverse prove tra varie marche. Infatti, nel caso in cui ci si accorga che il sederino del piccolo inizia ad arrossarsi è necessario cambiare prodotto.

Approfitta delle offerte sul sito Parafarmacia Rocca D’Evandro per trovare il pannolino più adatto al tuo bebé!

Proteine in polvere: a cosa servono?

Proteine in polvere: a cosa servono?

Le proteine in polvere sono degli integratori alimentari, utilizzati principalmente degli sportivi per l’allenamento in palestra.

Tuttavia, molti non utilizzano le proteine, perché hanno dubbi sui loro benefici o non sanno quale tipologia scegliere.

Per questo, abbiamo raccolto le domande più frequenti e far chiarezza sull’uso di questi integratori. Continua la lettura per saperne di più!

A cosa servono le proteine in polvere?

Ci sono quelle ottenute dall’uovo, dal siero del latte, dalla soia: le proteine in polvere sono particolarmente adatte a chi svolge attività fisica e ha bisogno di aumentare la massa e la forza muscolare.

Questi integratori alimentari sono indicati anche per contrastare la perdita di massa muscolare, che avviene tipicamente dopo i 60 anni.

Inoltre le proteine sono utilizzate anche nelle diete ipocaloriche per perdere peso, ma si raccomanda sempre un consulto di un nutrizionista o del proprio farmacista di fiducia.

Quando assumerle?

Seguendo una dieta sana ed equilibrata, le proteine in polvere di qualità aiutano quindi a migliorare la tua composizione corporea.

Per quanto riguarda la quantità da assumere è un fattore che varia a seconda dalla composizione corporea personale, dalla tipologia di allenamento (aerobico o anaerobico) e la frequenza con la quale si svolge attività fisica.

Se ad esempio il tuo obiettivo è aumentare la tua massa muscolare, questo tipo di integratori ti aiuterà a far crescere nuove cellule muscolari.

Il momento della giornata da preferire per assumere le proteine in polvere è in genere un’ora prima dell’allenamento per consentirne l’assorbimento e prepararsi allo sforzo fisico. In alternativa, puoi assumerle anche un’ora dopo lo sport per recuperare le energie.

Come utilizzare le proteine in polvere?

Puoi utilizzarle anche in combinazione ad altri ingredienti nel composto dei pancake o da bere nei frullati. Il vantaggio di questa tipologia sta proprio nella sua versatilità!

Le proteine in polvere fanno male?

No, perché se assunte nelle giuste quantità avranno effetti benefici per l’organismo. Il nostro corpo scompone le proteine in aminoacidi, dei componenti essenziali per la struttura della massa muscolare.

Inoltre, contengono pochi grassi e pochi carboidrati, migliorano l’aspetto dei capelli e della pelle e proteggono da malattie come l’osteoporosi.

Le migliori marche

Sul mercato esistono tanti prodotti e altrettante marche. E la domanda che potrebbe sorgere è quali sono le migliori?

La scelta a questo punto potrebbe essere difficile, ma in realtà il fattore da valutare è solamente uno: la qualità.

Noi di Parafarmacia Rocca D’Evandro abbiamo selezionato i migliori prodotti:

1- Anderson ProShot ZERO

Bevanda proteica senza grassi e senza carboidrati. ProShot Zero della Anderson è una bevanda con proteine in polvere già pronta da bere.

2- Anderson Molotov Pumped Pre-Workout Orange

Se cerchi un integratore da assumere prima di un allenamento ad alta intensità, l’integratore MolotoV Pumped Pre Workout al gusto arancia fa al caso tuo.

3- Anderson Micro-Iso

Composto da proteine del siero del latte, l’integratore Anderson Micro-Iso ha un un contenuto molto basso di grassi e lattosio. È inoltre di facile assorbimento grazie alla sua composizione di vitamine ed enzimi digestivi. 

4- Anderson Sustan whey

Le proteine Sustan whey aiutano il mantenimento e la crescita muscolare.

La vitamina B6, invece, contribuisce alla protezione e al corretto funzionamento del sistema immunitario.

Questo prodotto è indicato per te se sei un adulto che pratica sport.

5- Anderon Prolyze

Da usare preferibilmente dopo l’allenamento, questo integratore alimentare è l’ideale per chi svolge attività fisica, poiché aiuta nella rapida fase di recupero, grazie al veloce assorbimento.

6- Quantum 8.0 e 9.0 

Quantum 8.0 e 9.0 soddisfano le esigenze di sportivi professionisti, ma sono utili anche al mantenimento delle condizioni fisiologiche ottimali. Infatti, grazie al mix vitaminico, contribuiscono alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento.

Da Parafarmacia Rocca D’Evandro puoi trovare le tue proteine. Hai la possibilità di acquistarle direttamente sul sito e riceverle comodamente a casa tua!

L’Ossigenoterapia: Come Essere Piu’ Belle Con L’ossigeno

L’ossigenoterapia, com’è intuibile dal nome, è una terapia il cui elemento principale è l’ossigeno, un gas fondamentale per la vita degli esseri viventi, che può essere un grande alleato anche in campo medico ed estetico.

In quest’ultimo caso, l’ossigeno, se abbinato ad altri elementi, come vitamine e acido ialuronico, diventa una componente preziosa nei trattamenti di bellezza.
In che modo? Continua la lettura per scoprirlo.

L’OSSIGENOTERAPIA IN CAMPO ESTETICO: VISO E CORPO

In campo estetico viene utilizzata sia per i trattamenti viso che per il corpo e, indipendentemente dalla zona, lo scopo principale è quello di aumentare la produzione di collagene e ridurre gli inestetismi della pelle, migliorandone visibilmente l’aspetto.

TRATTAMENTO VISO…

Molto amata dalle celebrità, questo trattamento di bellezza sul viso permette di aumentare la luminosità della pelle, di rimpolparla e di diminuire la presenza di rughe.
Se invece hai una pelle giovane ed hai problemi di acne e punti neri questa terapia può essere una soluzione valida.

…E CORPO

Anche sul corpo il trattamento a base di ossigeno può rivelare i suoi benefici, ad esempio, sul tuo decolté o sulle tue gambe. Infatti se hai cicatrici e smagliature o soffri di cellulite puoi considerare l’ossigenoterapia come una possibile soluzione.

COME AVVIENE

Affinché le sedute di ossigenoterapia possano avere la loro efficacia, la pelle deve essere pulita. Per questo, all’inizio della seduta si applica uno scrub sulla zona interessata per eliminare le cellule morte, poi si prosegue con la somministrazione dell’ossigeno tramite attrezzatura specifica. Infine, l’applicazione di olii essenziali o di una crema concludono la seduta.

BENESSERE E RELAX

Questo trattamento a base d’ossigeno è tutt’altro che invasivo e doloroso: una sensazione di benessere e relax accompagnano la seduta di bellezza.

DOVE FARE L’OSSIGENOTERAPIA

Il nostro consiglio è rivolgersi a degli esperti, i quali sapranno consigliarti il numero di sedute necessarie perché tu possa avere dei risultati evidenti.

Da Parafarmacia Rocca D’Evandro puoi prenotare il tuo appuntamento chiamando al numero +39 327 291 7026.

Manicure Estetica E Curativa: Quali Differenze?

La manicure è il trattamento di bellezza preferito per avere mani e unghie sempre in ordine. Entrando nello specifico, devi sapere che esistono due tipologie: estetica e curativa.

Qui di seguito troverai tutte le informazioni utili per capire le differenze e scegliere quella più adatta a te.

MANICURE ESTETICA

Forma a mandorla, ovale, squadrata, smalto semipermanente o in gel, colori scuri o nude… Le possibilità per migliorare l’aspetto delle proprie mani sono praticamente infinite.
Ma quando ci si può sottoporre a questo trattamento? La prima cosa da sapere è che le unghie al momento del trattamento devono essere sane, quindi non devono presentare funghi, onicomicosi e non devono essere sfaldate o incarnite.

LA MANICURE CURATIVA

Se hai un eccesso di cuticole, vuoi eliminare dei fastidiosi calli o risolvere problemi di screpolatura, la manicure curativa è la soluzione migliore per te. Ma qualora fossero presenti altre problematiche come onicomicosi ed onicogrifosi è necessario rivolgersi ad un medico specialista, il quale potrà indicarti la cura migliore per le tue unghie.

Come avvengono i trattamenti?

In entrambi i casi il procedimento è analogo: si lasciano ammorbidire le mani, si procede alla fase di limatura delle unghie e all’eliminazione delle cuticole. Successivamente l’applicazione di creme ed olii essenziali avranno un’azione nutriente.
La seduta di bellezza si conclude con la stesura dello smalto.

Quali sono le differenze?

Ciò che distingue i due trattamenti di bellezza è l’uso dello scrub. Questo prodotto è indispensabile nella manicure curativa, perché nella fase di esfoliazione andrà ad eliminare le cellule morte.
Un’altra differenza è che la tipologia estetica ha principalmente lo scopo di abbellire le unghie con decorazioni, colori e fantasie; la curativa mira ad eliminare i piccoli inestetismi delle mani.
Tuttavia, in entrambi i casi si vive un vero momento di benessere e relax.

Hai scoperto qual è la tipologia che fa per te? Prenota il tuo appuntamento da Parafarmacia Rocca D’Evandro chiamandoci al numero +39 327 291 7026.

Epilazione cera: tutti i consigli utili

L’epilazione con la cera è un metodo molto diffuso per eliminare i peli superflui dalla radice. Utilizzato principalmente nei centri estetici, questo trattamento garantisce un risultato duraturo, perché la ricomparsa dei peli avviene tra le due o le quattro settimane dalla seduta.

Perché l’epilazione sia efficace, è utile conoscere dei piccoli consigli che puoi seguire prima e dopo la seduta estetica.
Scopri quali sono continuando la lettura!

CONSIGLI PRE-EPILAZIONE

1- Prepara la pelle al trattamento

Qualche giorno prima dell’epilazione, ti consigliamo di eseguire l’esfoliazione con una crema specifica o uno scrub. In alternativa puoi utilizzare un guanto di crine e applicare in seguito un disinfettante non alcolico o una crema idratante.

Queste operazioni consentiranno ai fastidiosi peli sotto pelle di fuoriuscire e di prevenire la formazione di peli incarniti. Inoltre l’esfoliazione ti consentirà di eliminare le cellule morte e allo stesso tempo di aumentare la morbidezza della pelle.

2- Presta attenzione alla lunghezza del pelo

È preferibile avere una lunghezza media dei peli. Evita quindi che passi troppo tempo tra una seduta e l’altra, questo ti aiuterà ad avvertire meno dolore. Orientativamente, consigliamo di aspettare 20 giorni fra una ceretta e l’altra.

3- Evita l’uso del rasoio

Sconsigliamo di utilizzare il rasoio qualche giorno prima della seduta perché potrebbe causare lesioni alla pelle e la ceretta potrebbe dare una maggiore sensazione di dolore.

4- Considera il periodo ed i tuoi impegni

Se hai un evento particolare in programma o una cerimonia, effettua il trattamento almeno uno o due giorni prima, in modo che il rossore sparisca completamente. Inoltre evita di fare la ceretta a ridosso del ciclo mestruale o in periodi di forte stress, perché in quei giorni sei più sensibile.

CONSIGLI POST- EPILAZIONE

1- Indossa abiti comodi

I pantaloni skinny ad esempio sono poco indicati per il post ceretta: prediligi quindi dei pantaloni morbidi o larghi, perché la pelle potrebbe irritarsi facilmente.

2- Utilizza l’olio

Dopo l’epilazione potrebbero rimanere dei residui di cera. Per eliminarli ti consigliamo di utilizzare l’olio di mandorla, molto delicato sulla pelle, oppure il semplice olio di oliva.
Evita però di applicare olii essenziali, saponi o profumi sulla pelle perché potrebbero causare delle irritazioni.

3- Non esporti al sole

Nelle successive 24 ore dalla ceretta evita di esporti al sole: potresti avere delle irritazioni e nelle zone più sensibili, come ascelle e viso, potrebbero comparire delle macchie cutanee.

Anche se l’epilazione con la cera è un metodo che si può effettuare anche a casa, ti consigliamo sempre di affidarti a mani esperte per una maggiore sicurezza ed efficacia della ceretta.
Parafarmacia Rocca D’Evandro offre il suo servizio di epilazione, prenotalo chiamando al numero +39 327 291 7026.

Cellulite: 5 Buone Abitudini Da Adottare

Problema comune a molte donne, la cellulite è un accumulo di grasso che si manifesta sotto forma di fossette principalmente su glutei e cosce, la cui formazione dipende da numerosi fattori.

Tuttavia delle buone abitudini, in combinazione a dei trattamenti specifici, possono prevenire la formazione della cellulite.
Prima di scoprire quali sono, vediamo insieme perché comprare questo inestetismo.

PERCHE’ COMPARE LA CELLULITE?

Le cause sono molteplici e dipendono da molti fattori, quali stile di vita scorretto, predisposizione genetica, errori della postura e cause ormonali.
Se consideriamo quest’ultimo fattore, durante la gravidanza ed il ciclo mestruale il corpo è più predisposto a trattenere liquidi a causa di alcuni ormoni prodotti in queste fasi.

LE 5 BUONE ABITUDINI

Quindi per evitare la formazione di cellulite è fondamentale prevenire innanzitutto la ritenzione idrica. Fortunatamente esistono delle azioni quotidiane che possono aiutarti:

1- Poco sale, tanta acqua!

L’abbondanza di sale è il nemico numero uno per chi ha problemi di cellulite, perché se assunto in grandi quantità trattiene i liquidi nel corpo.
Dunque quali cibi evitare? Insaccati, cibi precotti e salumi.
Oltre ad un’alimentazione scorretta, anche una scarsa idratazione può peggiorare la cellulite, quindi bevi almeno 1,5 l di acqua al giorno.

2- Limita l’uso di pantaloni skinny e tacchi alti

Puoi ancora indossare i jeans stretti che ti piacciano molto, ma solo per un arco di tempo limitato.
Utilizza poco anche dei tacchi alti, perché questa tipologia di calzatura impedisce al piede di assumere la sua posizione naturale, quindi il corretto funzionamento della circolazione sanguigna.

3- Abbandona alcol e fumo

È una buona regola generale abbandonare alcol e fumo, soprattutto se vuoi contrastare la cellulite. Nel caso specifico del fumo, il sangue non riesce a raggiungere le zone periferiche del corpo, diminuendo di conseguenza l’ossigenazione delle cellule.

4- Passa meno tempo seduta e con gambe accavallate

Accavallare le gambe è un movimento istintivo e spesso abitudinario, ma a lungo andare questa posizione favorisce la comparsa della cellulite, perché la pressione esercitata da una gamba sull’altra rallenta il flusso venoso.

Anche stare seduta a lungo è controproducente, quindi se passi molto tempo al pc in ufficio o seduta a studiare fai diverse pause per camminare.

5- Prediligi la camminata veloce

Fare sport è importante per contrastare la cellulite. L’attività fisica più consigliata è la camminata veloce, perché stimola la circolazione, mentre la corsa è meno indicata perché l’impatto col terreno sollecita i tessuti e favorisce la comparsa delle lacerazioni. Ricorda che l’obiettivo è, in questo caso, migliorare la circolazione sanguigna e non bruciare calorie!

COME PREVENIRE LA CELLULITE?

Per prevenire e combattere la cellulite esistono in commercio dei trattamenti specifici come creme, fanghi e massaggiatori anticellulite.

LA COPPETTA ANTICELLULITE

Un esempio di massaggiatore molto economico da utilizzare a casa è la coppetta anticelluite. Con questo piccolo strumento in silicone si realizzano dei massaggi sulla zona interessata aspirando la pelle all’interno della coppetta.

Funziona davvero?

La coppetta non ha alcun effetto ed è potenzialmente rischiosa, perché la suzione praticata può far comparire lividi e se hai dei capillari molto fragili potresti causare danni irreparabili.

I MASSAGGI ANTICELLULITE

I massaggi anticellulite realizzati da mani esperte sono sicuri e al momento l’unica soluzione per combattere questo inestetismo, poiché il massaggio stimola la circolazione ed aiuta l’eliminazione delle scorie.

Dove fare questo trattamento?

Da Parafarmacia Rocca D’Evandro puoi prenotare un appuntamento al numero +39 327 291 7026.

Add to cart